Io, uomo di destra, il 2 giugno festeggio e non manifesto: è una bestemmia al patriottismo





Io, uomo di destra, il  2 giugno  non manifesto in piazza. Perché io, uomo di destra, non sono uno  sciacallo , un avvoltoio che approfitta delle difficoltà che il proprio Paese sta vivendo per trarne profitto elettorale. Perché io non spero che l’Italia, colpita duramente dal coronavirus,  fallisca  per avventarsi su quel che ne resta.

Per leggere il resto dell’articolo devi collegarti direttamente sul sito della fonte:









Continua

Pubblicato il: 22 Maggio 2020

Potrebbero interessarti anche»